Progetti finanziati:

Programma operativo Regionale 2014-2020
Attività 2.3.a.1 - Bando DGR 1898/2016
Aiuti aagli investimenti e riorganizzazione e ristrutturazione aziendale delle PMI

 

Titolo del progetto:

LEAN PRODUCTION PER L'OTTIMIZZAZIONE DEI PROCESSI PRODUTTIVI

 

Descrizione:

L'azienda punta a dotarsi, tramite l'acquisizione di strumentazione tecnologicamente avanzata e tramite la consulenza di professionisti altamente qualificati, di strumenti operativi che le consentano di anticipare i possibili momenti critici futuri, generando nuovi punti di forza aziendali e rafforzando quelli già posseduti.

 

 

Programma operativo Regionale 2014-2020
Attività 2.3.b.1 bis - Bando DGR 2639/2017
Aiuti agli investimenti e riorganizzazione e ristrutturazione aziendale delle PMI – Sostenere il consolidamento in chiave innovativa delle PMI, mediante l’introduzione di servizi e tecnologie innovative relative all’ICT

 

Titolo del progetto:

INNOVATECH – ICT APPLICATO ALLA PMI

 

Descrizione:

Il progetto intende fornire all’Azienda gli strumenti operativi e metodologici per lo sviluppo di nuovi processi produttivi, apportando un significativo miglioramento in termini di tecnologie innovative di sistemi di informazione.
 

DURATA DEL PROGETTO: 12 mesi

BUDGET: 10.204,00 €

IMPORTO FINANZIATO: 5.102,00 €

 

 

WCL SYSTEM

(Water ControL System – Studio per utilizzo navale)

 

Sultan srl, è Capofila di WCL SYSTEM (Water ControL System – Studio per utilizzo navale), progetto di ricerca e sviluppo nell’ambito delle Tecnologie Marittime, cofinanziato dal Fondo Europeo per lo Sviluppo Regionale. Le attività del progetto rientrano in una delle priorità del Programma Operativo Regionale, Obiettivo «Investimenti a favore della crescita e dell’occupazione» 2014-2020 ovvero l’Asse 1 – “Rafforzare la ricerca, lo sviluppo tecnologico e l’innovazione”, Azione 1.3 – “Sostegno alle attività collaborative di R&S per lo sviluppo di nuove tecnologie sostenibili, di nuovi prodotti e servizi”.

 

Il progetto WCL System, avviato il 25 ottobre 2018, è volto alla risoluzione delle problematiche collegate agli impianti di disinfezione e declorazione a bordo di costruzioni navali, quali gli elevati costi di gestione e la presenza, seppur nei limiti consentiti, di prodotti potenzialmente pericolosi per il consumo umano e per l’ambiente. Attualmente, a bordo di grandi costruzioni navali, il processo di disinfezione prevede l’utilizzo di agenti chimici necessari a neutralizzare elementi dannosi per la vita umana, che tuttavia permangono in piccole quantità nell’acqua trattata e comportano un’elevata corrosione delle linee di piping. Inoltre, la rimozione di tali residui nell’acqua avviene mediante l’aggiunta di sodio metabisolfito, la cui manipolazione genera potenziali rischi per la sicurezza degli addetti.

 

Il progetto intende comparare le diverse soluzioni già esistenti in applicazioni civili/industriali, con lo scopo di sviluppare un impianto pilota virtuale ed un prototipo in scala ridotta che considerino gli aspetti distintivi legati al trattamento delle acque a bordo.

 

Obiettivi primari saranno:

  • riduzione degli elementi chimici presenti nell’erogazione verso l’utenza, che consentano una maggiore qualità dell’acqua per il consumo umano;
  • riduzione dei costi di manutenzione attraverso l’abbattimento del potenziale corrosivo nelle fasi di trattamento e stoccaggio.

 

DURATA DEL PROGETTO: 30 mesi

BUDGET: 742.873,95 €

IMPORTO FINANZIATO: 492.992,20 €

PARTNER: Sultan S.r.l (Capofila), Cimar S.r.l.

 

WCL POSTER
WCL POSTER 50X70.pdf
Documento Adobe Acrobat 372.8 KB