Progetti finanziati:

Programma operativo Regionale 2014-2020
Attività 2.3.a.1 - Bando DGR 1898/2016
Aiuti aagli investimenti e riorganizzazione e ristrutturazione aziendale delle PMI

 

Titolo del progetto:

LEAN PRODUCTION PER L'OTTIMIZZAZIONE DEI PROCESSI PRODUTTIVI

 

Descrizione:

L'azienda punta a dotarsi, tramite l'acquisizione di strumentazione tecnologicamente avanzata e tramite la consulenza di professionisti altamente qualificati, di strumenti operativi che le consentano di anticipare i possibili momenti critici futuri, generando nuovi punti di forza aziendali e rafforzando quelli già posseduti.

 

 

Programma operativo Regionale 2014-2020
Attività 2.3.b.1 bis - Bando DGR 2639/2017
Aiuti agli investimenti e riorganizzazione e ristrutturazione aziendale delle PMI – Sostenere il consolidamento in chiave innovativa delle PMI, mediante l’introduzione di servizi e tecnologie innovative relative all’ICT

 

Titolo del progetto:

INNOVATECH – ICT APPLICATO ALLA PMI

 

Descrizione:

Il progetto intende fornire all’Azienda gli strumenti operativi e metodologici per lo sviluppo di nuovi processi produttivi, apportando un significativo miglioramento in termini di tecnologie innovative di sistemi di informazione.
 

DURATA DEL PROGETTO: 12 mesi

BUDGET: 10.204,00 €

IMPORTO FINANZIATO: 5.102,00 €

 

 

WCL SYSTEM

(Water ControL System – Studio per utilizzo navale)

 

Sultan srl, è Capofila di WCL SYSTEM (Water ControL System – Studio per utilizzo navale), progetto di ricerca e sviluppo nell’ambito delle Tecnologie Marittime, cofinanziato dal Fondo Europeo per lo Sviluppo Regionale. Le attività del progetto rientrano in una delle priorità del Programma Operativo Regionale, Obiettivo «Investimenti a favore della crescita e dell’occupazione» 2014-2020 ovvero l’Asse 1 – “Rafforzare la ricerca, lo sviluppo tecnologico e l’innovazione”, Azione 1.3 – “Sostegno alle attività collaborative di R&S per lo sviluppo di nuove tecnologie sostenibili, di nuovi prodotti e servizi”.

 

Il progetto WCL System, avviato il 25 ottobre 2018, è volto alla risoluzione delle problematiche collegate agli impianti di disinfezione e declorazione a bordo di costruzioni navali, quali gli elevati costi di gestione e la presenza, seppur nei limiti consentiti, di prodotti potenzialmente pericolosi per il consumo umano e per l’ambiente. Attualmente, a bordo di grandi costruzioni navali, il processo di disinfezione prevede l’utilizzo di agenti chimici necessari a neutralizzare elementi dannosi per la vita umana, che tuttavia permangono in piccole quantità nell’acqua trattata e comportano un’elevata corrosione delle linee di piping. Inoltre, la rimozione di tali residui nell’acqua avviene mediante l’aggiunta di sodio metabisolfito, la cui manipolazione genera potenziali rischi per la sicurezza degli addetti.

 

Il progetto intende comparare le diverse soluzioni già esistenti in applicazioni civili/industriali, con lo scopo di sviluppare un impianto pilota virtuale ed un prototipo in scala ridotta che considerino gli aspetti distintivi legati al trattamento delle acque a bordo.

 

Obiettivi primari saranno:

  • riduzione degli elementi chimici presenti nell’erogazione verso l’utenza, che consentano una maggiore qualità dell’acqua per il consumo umano;
  • riduzione dei costi di manutenzione attraverso l’abbattimento del potenziale corrosivo nelle fasi di trattamento e stoccaggio.

 

DURATA DEL PROGETTO: 30 mesi

BUDGET: 742.873,95 €

IMPORTO FINANZIATO: 492.992,20 €

PARTNER: Sultan S.r.l (Capofila), Cimar S.r.l.

 

WCL POSTER
WCL POSTER 50X70.pdf
Documento Adobe Acrobat 372.8 KB

AGILMENTE

 

Investimenti in favore della crescita e dell’occupazione Programma Operativo del Friuli Venezia Giulia Fondo sociale europeo – Programmazione 2014/2020 Asse 1 – Occupazione

 

“Sostenere l’adozione di modelli innovativi di organizzazione del lavoro attraverso lo sviluppo di piani aziendali e l’adozione di adeguata strumentazione informatica, per adottare strumenti di lavoro agile ovvero di smart working. EMERGENZA DA COVID-19”.

 

Il progetto è finalizzato all'adozione di un Piano straordinario di smart working, avvalendosi del supporto tecnologico e della formazione aziendale per un corretto innesto della nuova modalità lavorativa.

 

IMPORTO FINANZIATO: 10.730,86 €

 

SEEDS - Sultan Easy Enterprise Data Stream

 

" INCENTIVI ALLE IMPRESE PER ATTIVITÀ DI INNOVAZIONE DI PROCESSO E DELL’ORGANIZZAZIONE – AREE DI SPECIALIZZAZIONE AGROALIMENTARE, FILIERE PRODUTTIVE STRATEGICHE, TECNOLOGIE MARITTIME E SMART HEALTH – BANDO 2020 "

 

Il progetto SEEDS prevede la progettazione e lo sviluppo di un nuovo sistema organizzativo mirato alla semplificazione, lo snellimento e la digitalizzazione dei processi interni. L’innovazione del progetto si colloca in ottica di Transizione 4.0 e consisterà nello sviluppo di un sistema digitale che fornirà una concreta soluzione per snellire la gestione delle commesse. Il Progetto mira ad agire sui processi aziendali e sullo scambio di informazioni tra amministrazione, dipendenti e collaboratori in modo da semplificare e centralizzare il controllo e il dialogo tra tutte le figure coinvolte, aumentando di conseguenza efficacia e produttività.

Il sistema consentirà il caricamento e l’archiviazione di tutti i documenti relativi ad ogni commessa in un database di dati (foto, video, documentazione tecnica, stato avanzamento lavori, ecc.) consultabile ed analizzabile in tempo reale da tutte le risorse coinvolte nel Progetto Commessa. L’amministrazione del personale sarà semplificata notevolmente grazie alla più efficiente gestione delle presenze, delle firme e della dotazione strumentale e delle attrezzature del personale, mantenendo come focus la sicurezza sul luogo di lavoro, responsabilizzando maggiormente il dipendente e agevolando il controllo e le modalità di approvvigionamento.

È prevista una sostanziale riduzione delle spese e un’ottimizzazione dei tempi unitamente alla semplificazione della gestione documentale e comunicativa che comporterà una centralizzazione di tutte le risorse utili. Il progetto ricorrerà alla consulenza di esperti nel settore in tutte le fasi progettuali di analisi dei requisiti, design, creazione e test dello strumento. Parallelamente si pianificherà un processo interno di dematerializzazione dei documenti e delle commesse precedenti in modo da disporre di una serie di dati storici per testare inizialmente la piattaforma e poter compiere analisi comparative con le successive commesse. A livello organizzativo aziendale si andrà verso una struttura più agile, flessibile e collaborativa. Il ricorso alla digitalizzazione consente la “dematerializzazione” di atti e documenti con conseguente risparmio di costi, spazio e tempi.

 

La possibilità di disporre di una quantità di dati elevata e in formato digitale apre la strada a tutte quelle che vengono identificate con il nome di tecnologie abilitanti promosse tra l’altro dal governo nel piano Transizione 4.0. Analisi e report dei dati raccolti permettono un’indagine approfondita dei processi, individuando inefficienze, problemi e permettendo di risolverli in modo rapido ed efficace. Quello che ne conseguirà sarà un aumento della competitività dell’azienda allineandosi ai trend più competitivi del mercato.

 

IMPORTO FINANZIATO: 67.766,40 €