CONDIZIONI GENERALI D' ACQUISTO


ART. 1 – PREMESSA Il presente documento contiene la lista delle Condizioni Generali che disciplinano tutti gli Ordini di Acquisto emessi dalla SULTAN in qualità di Acquirente nei confronti del Fornitore, aventi ad oggetto Prodotti, Materiale e/o Servizi e vincolano le parti entro i limiti della loro applicabilità all’oggetto della Fornitura (solo Prodotto, solo Materiale, solo Servizi oppure Prodotti, Materiale e Servizi insieme) e dello specifico tipo di Prodotto, Materiale e/o Servizio offerto.
Gli Ordini di acquisto della SULTAN sono regolati dalle Condizioni Generali di seguito indicate, salvo quanto espressamente previsto da condizioni particolari, riportate nell'Ordine, che prevalgono, in caso di conflitto, sulle presenti Condizioni Generali. Ogni deroga o aggiunta alle presenti Condizioni Generali sarà valida soltanto se accettata per iscritto dalla SULTAN.
Le Condizioni Generali sono parte integrante dell’ordine d’acquisto e si intendono integralmente accettate dal Fornitore.


ART. 2 – DEFINIZIONI – Nell’ordine d’acquisto i termini seguenti significano quanto segue:
CONDIZIONI GENERALI DI ACQUISTO O CONDIZIONI: si intendono le presenti Condizioni.
ORDINE D’ACQUISTO: è l'insieme dell'Ordine, delle Condizioni Generali di Acquisto e di tutti i documenti in essi elencati che ne costituiscono parte integrante; fanno parte dell’Ordine d’acquisto anche le eventuali successive Variazioni d' Ordine.
ORDINE: definisce gli obblighi e i diritti tra Acquirente e Fornitore per la fornitura di Prodotti, Materiale e Servizi
VARIAZIONE D'ORDINE: è un'aggiunta scritta all'Ordine, emessa dall’Acquirente e accettata dal Fornitore con la stessa procedura dell'Ordine fatto per introdurre aggiunte, riduzioni e variazioni al contenuto dello stesso.
ACQUIRENTE: si individua in SULTAN, che emette l'Ordine al Fornitore per la fornitura dei Prodotti, Materiali e Servizi descritti in seguito.
FORNITORE: è la Società che riceve l'Ordine dall'Acquirente per la fornitura dei Prodotti Materiali e Servizi descritti nell’ Ordine d’acquisto.
SEDE OPERATIVA dell’Acquirente: Mariano del Friuli, via Pompanin n. 3, corrisponde alla sede Legale
MATERIALI, PRODOTTI E SERVIZI/FORNITURA: MATERIALI (Materiali in genere), PRODOTTI (semilavorati e/o prodotti finiti), SERVIZI (Servizi e prestazioni accessorie) richiesti al Fornitore e descritti nell’ Ordine d’acquisto, che dovranno essere forniti dal Fornitore a fronte dell'Ordine.
CLIENTE FINALE: è il cliente dell'Acquirente.


ART. 3 - L' ACCETTAZIONE DELL' ORDINE - L'accettazione dell'Ordine da parte del Fornitore dovrà pervenire all’Acquirente all’indirizzo mail info@sultansrl.it o all’indirizzo da cui è pervenuto l’ordine entro 2 (due) giorni dalla data della ricezione dello stesso, tramite restituzione dell'apposita copia comprensiva degli eventuali allegati che lo compongono, debitamente firmata in calce. Decorso inutilmente detto termine, l'Ordine emesso in conformità all'offerta del Fornitore si considererà accettato. L'accettazione dell'Ordine comporta da parte del Fornitore, la rinuncia totale alle proprie condizioni di vendita, anche se allegate alla sua offerta o all'accettazione dell'Ordine.


ART. 4 – MODIFICHE DELLA FORNITURA E VARIAZIONE D'ORDINE Durante l'esecuzione della fornitura, l'Acquirente potrà modificare la qualità, la quantità, le caratteristiche e/o la forma dei Prodotti, Materiali e Servizi; tutte le modifiche richieste comporteranno l’emissione di un nuovo ordine di acquisto che dovrà essere accettato dal Fornitore come da art. 3.


ART. 5 – MATERIALE IN CONTO LAVORAZIONE Nel caso in cui, per l’espletamento della Fornitura, il materiale sia fornito direttamente dall'Acquirente o per suo conto, il Fornitore ha l'obbligo di verificare, a sue spese, che lo stesso sia conforme alle disposizioni qualitative indicategli dall'Acquirente e dovrà comunicare a quest'ultimo anche per iscritto eventuali difformità entro 3 (tre) giorni dalla consegna.


ART.6 - TERMINI DI CONSEGNA - I termini di consegna indicati nell'Ordine sono essenziali, tassativi e vincolanti per il Fornitore. Salvo quando diversamente stabilito nell'Ordine, la consegna dei Materiali/Prodotti dovranno essere eseguite presso la sede operativa dell’Acquirente o in altro luogo espressamente indicato nell'Ordine. Dell'avvenuta consegna della Fornitura farà fede la data di ricezione apposta sul documento di trasporto. Sono da escludersi gli anticipi delle consegne o delle prestazioni di servizi programmate, se non autorizzate per iscritto, così come consegne e/o prestazioni parziali non concordate.


ART.7 – PENALI - In caso di mancata ottemperanza dei termini stabiliti, da considerarsi tassativi, per la consegna dei Materiali, Prodotti o per le Prestazioni di servizi o di parte di essi, qualunque ne sia la causa - fatti salvi solo comprovati casi di forza maggiore che il fornitore deve tempestivamente segnalare per iscritto all’indirizzo mail info@sultansrl.it - verrà applicata al Fornitore una penale pari al 0,5 % del valore dell'Ordine di acquisto per ogni giorno di ritardo, sino ad un massimo del 5 (cinque) % del valore dell'Ordine di acquisto.


ART .8 – RITARDO SUPERIORE AI 30 GIORNI - Nei casi di ritardi superiori a 30 (trenta) giorni, rispetto al giorno individuato per la consegna, non imputabili a casi di forza maggiore di cui al punto 9 l’Acquirente avrà diritto di risolvere in tutto o in parte l'Ordine, dandone semplice comunicazione scritta a mezzo mail all’indirizzo fornito dal Fornitore, ai sensi dell'art. 1456 Codice Civile, salvo il risarcimento di tutti i danni subiti. In questo caso nulla sarà dovuto al Fornitore, ad eccezione del pagamento dei Materiali, Prodotti e/o Servizi accettati e trattenuti o utilizzati dall’Acquirente. L’Acquirente avrà diritto di compensare qualsiasi somma dovuta a qualsiasi titolo al Fornitore anche per forniture diverse da quelle di cui all'Ordine con le somme maturate a titolo di penale nell'esecuzione dell'Ordine.


ART. 9- FORZA MAGGIORE I termini di consegna possono essere prorogati in caso di eventi di forza maggiore (per es. terremoti, incendi, alluvioni) che rendano impossibile procedere con l’esecuzione dell'Ordine di acquisto. Il Fornitore dovrà informare immediatamente l’Acquirente della causa di forza maggiore. Qualora detto evento determini un ritardo nelle consegne superiore a 60 (sessanta) giorni l’Acquirente avrà il diritto di risolvere l'Ordine di acquisto in qualsiasi momento mediante invio di raccomandata a.r. o comunicazione a mezzo posta elettronica certificata al Fornitore.


ART. 10 - PREZZI - Salvo diversa espressa indicazione, tutti i prezzi riportati nell'Ordine si intendono fissi e invariabili.


Art.11 - ISPEZIONI – CONTROLLI SULLA FORNITURA - L’Acquirente ha diritto di controllare in ogni momento la corretta ed esatta esecuzione della Fornitura, sia nel corso della lavorazione, sia successivamente all’approntamento della merce. A tal fine gli ispettori incaricati dall’ Acquirente e/o dal Cliente Finale avranno diritto di accedere, previo preavviso a mezzo mail all’indirizzo fornito dal Fornitore, in orari lavorativi negli stabilimenti del Fornitore. Qualora l’Acquirente constati che l'esecuzione della Fornitura non procede secondo le condizioni stabilite nell’ Ordine d’acquisto, l’Acquirente può fissare un termine non inferiore a 5 (cinque) giorni di calendario entro il quale il Fornitore è tenuto a conformarsi alle condizioni predette. Trascorso inutilmente il termine stabilito, l’Acquirente ha il diritto di intervenire direttamente o attraverso terzi, addebitando i relativi oneri al Fornitore, ovvero, a sua scelta, di risolvere per intero o parzialmente
l’Ordine d’acquisto e provvedere al completamento dello stesso con mezzi e nelle forme adeguate, salvo, in ogni caso, il diritto dell'Acquirente al risarcimento del danno subito. E’ fatto salvo in tal caso il diritto dell’Acquirente di sospendere i pagamenti ai sensi dell’art. 1460 Codice Civile. Le ispezioni o i controlli e le
eventuali accettazioni provvisorie non sollevano il Fornitore dalle proprie obbligazioni e responsabilità contrattuali.


ART.12 - ACCETTAZIONE DEI BENI - La semplice consegna dei beni ordinati non implica l'accettazione della Fornitura. L'accettazione espressa o tacita dell'Acquirente, deve intendersi solo per manufatti esenti da vizi e/o imperfezioni. Trascorso 5 (cinque) giorni dalla fornitura senza alcuna osservazione sollevata dall’Acquirente, la merce si considera conforme all’ordine. In caso di vizi e/o difformità dei Materiali o Prodotti rispetto agli standard qualitativi, ed eventualmente ai disegni tecnici, forniti dall'Acquirente, il Fornitore dovrà tempestivamente intervenire, in seguito a semplice richiesta del primo, per eliminare i vizi o rendere conformi i Materiali o i Prodotti alle specifiche tecniche dell'Acquirente. La difformità dei Materiali o dei Prodotti rispetto agli standard qualitativi indicati nell'Ordine e/o il mancato tempestivo intervento del Fornitore per eliminare i vizi e/o le predette difformità, costituiranno inadempimento grave e quindi causa di risoluzione dell’ordine d’acquisto e risarcimento di tutti i danni.


ART. 13 - GARANZIA – Il Fornitore garantisce che la sua Fornitura è conforme con quanto indicato nell' Ordine, adatta all'impiego specifico richiesto ed esente da vizi e difetti. Tale garanzia, salvo che sia diversamente disposto dall’ ordine d’acquisto, si estende per due anni dalla data di consegna della Fornitura. Nel caso in cui durante il periodo di garanzia, vengano riscontrati vizi e/o difetti di funzionamento, l’Acquirente comunica un tanto immediatamente a mezzo PEC/raccomandata a/r, il Fornitore sarà tenuto entro 10 (dieci) giorni dalla comunicazione alla riparazione o sostituzione degli stessi a scelta dell’Acquirente. Trascorso inutilmente il termine stabilito, l’Acquirente ha il diritto di intervenire direttamente o attraverso terzi, addebitando i relativi oneri al Fornitore, ovvero, a sua scelta di risolvere per intero o parzialmente l’Ordine d’acquisto e provvedere al completamento dello stesso con mezzi e nelle forme adeguate, salvo in ogni caso, il diritto dell’Acquirente al risarcimento del danno subito. I beni riparati o consegnati in sostituzione saranno garantiti per lo stesso periodo ed alle stesse condizioni dei beni originari.


ART.14 - RISCHI E TRASFERIMENTO DELLA PROPRIETA'- I rischi di trasporto e spedizione dei beni sono interamente a carico del Fornitore, salvo diversa espressa indicazione contraria. Tutti i rischi di deperimento/danneggiamento dei beni e la proprietà degli stessi si trasferiscono all’Acquirente solo all'atto della consegna dei beni o alla consegna del destinatario finale indicato nell'Ordine.


ART. 15 – IMBALLAGGIO - L'imballaggio dei beni oggetto dell'Ordine deve essere idoneo allo scopo, anche in relazione alla destinazione e al mezzo di trasporto dei beni stessi. Salvo quanto diversamente disposto nell’Ordine, tutti i costi relativi all'imballaggio sono ad esclusivo carico del Fornitore.


ART. 16 – OBBLIGO DI RISERVATEZZA – Il Fornitore si obbliga a non comunicare a terzi prima, durante o dopo l'esecuzione della Fornitura, notizie e/o dati di natura tecnica e/o commerciale riguardanti l'Ordine.


ART. 17 - PROPRIETA' INTELLETTUALE E INDUSTRIALE - I disegni, le specifiche ed eventuali documenti tecnici che verranno messi a disposizione dall'Acquirente resteranno di esclusiva proprietà di quest'ultimo e potranno essere utilizzati esclusivamente per l'esecuzione dell'Ordine. Il Fornitore sarà responsabile della loro diligente conservazione e dovrà restituirli in buono stato, se consegnati in forma cartacea, al termine della Fornitura.


ART. 18 – SPEDIZIONE - – Le spedizioni dovranno avvenire secondo le seguenti indicazioni: – ogni partita di materiale dovrà essere accompagnata da un documento di trasporto; per le consegne a mezzo spedizioniere copia del documento di trasporto sarà inclusa nell'imballo; l’Ordine dovrà dettagliare codice, qualità, quantità, peso dei beni, marche e numero di imballo, con la precisazione per ogni materiale se la quantità consegnata è a saldo o in acconto. Ove richiesto la fornitura di prodotti metallici dovrà essere accompagnata dai relativi certificati come previsto dalla norma UNI EN 10204; Per tutti gli altri ordini di fornitura e conto lavoro si richiede i certificati relativi alle normative di riferimento del settore;


ART. 19- FATTURAZIONE Le fatture dovranno essere emesse in accordo alla normativa fiscale vigente. La fatturazione dovrà seguire ogni singolo ordine di acquisto.


ART. 20 - PAGAMENTI – I pagamenti saranno definiti nell’Ordine.


ART. 21 – DIVIETO DI CESSIONE DELL'ORDINE DI ACQUISTO E DEL CREDITO - Il Fornitore non ha facoltà di cedere a terzi, anche parzialmente, l'Ordine di acquisto, se non formalmente autorizzato per iscritto dall’Acquirente. Ai sensi dell'art. 1260 ultimo comma Codice Civile i crediti derivanti al Fornitore dall'esecuzione dell'Ordine non possono essere ceduti senza il preventivo consenso scritto dell’Acquirente.


ART. 22 – CLAUSOLA DI GARANZIA Il Fornitore si obbliga a tenere indenne l'Acquirente da ogni richiesta di risarcimento proveniente dal cliente finale in conseguenza della difettosità, non conformità, non affidabilità della sua Fornitura, obbligandosi altresì, a risarcire l’Acquirente degli eventuali danni sofferti.
ART. 23 – RECESSO - L’Acquirente si riserva la facoltà ai sensi e per gli effetti dell'art.1373 Codice Civile, di recedere dall'Ordine di acquisto in ogni momento a mezzo raccomandata AR o mediante comunicazione a mezzo posta elettronica certificata, con un preavviso di almeno 30 (trenta) giorni. In tal caso l‘Acquirente riconoscerà al Fornitore, a fronte della consegna della Fornitura o di quella parte realizzata sino alla data del recesso, un importo pari al valore della prestazione eseguita.


ART. 24 – TOLLERANZA - L'eventuale tolleranza da parte dell'Acquirente in relazione all'inadempimento di qualunque obbligo nascente dall'Ordine, così come il mancato esercizio di un diritto o concessione di un trattamento di maggior favore anche prolungati nel tempo, non potranno o essere interpretati come comportamento concludente o comunque far nascere alcun diritto non previsto espressamente nell' Ordine.


ART. 25 - LEGGE APPLICABILE L'Ordine di acquisto sarà regolamentato ed interpretato sotto ogni punto di vista dalla Legge italiana, sostanziale e processuale, tranne per quanto espressamente previsto nell' Ordine.


ART. 26- FORO COMPETENTE Per qualsiasi controversia sarà competente in via esclusiva il foro di Trieste


ART.27- TRATTAMENTO DATI PERSONALI - PRIVACY Il Fornitore e l'Acquirente si garantiscono reciprocamente il rispetto della normativa in materia di trattamento dei dati personali, così come disciplinata dal codice della privacy di cui al D.LGS. n. 196 del 30.06.2003 e successive modifiche e integrazioni, Reg. UE n. 679/2016 cd. GDPR; i dati personali saranno trattati come specificato nell’informativa pubblicata sul sito www.sultansrl.it.


FIRMA PER ACCETTAZIONE:
_______________________________


Ai sensi e per gli effetti di cui all'art. 1341 Codice Civile le parti espressamente approvano e sottoscrivono le seguenti clausole: 6) termini di consegna; 7) penali; 9) forza maggiore; 11) ispezioni – controlli; 13) garanzia; 16) obbligo di riservatezza; 17) proprietà intellettuale e industriale; 20) pagamenti; 22) clausola di garanzia; 23) recesso; 25) legge applicabile; 26) foro competente.


FIRMA PER ACCETTAZIONE:
_______________________________